PASTA ALL'UOVO CON SEMOLA
INGREDIENTI:
Per 4 persone:
400 gr farina di Semola di grano duro Soncini
4 uova
sale
RICETTA:
Mettere la Semola a fontana sulla spianatoia o nell’impastatrice e unire un pizzico di sale. Rompere al centro della fontana le uova.
Con una forchetta (se fatta a mano) sbattere le uova unendo man mano la farina. Lavorare con energia la pasta unendo un poco di acqua tiepida se l'impasto risultasse troppo duro o poca semola se, al contrario, fosse troppo molle.
Quando la pasta sarà ben liscia, formare una palla e avvolgerla in pellicola trasparente.
Porre la pasta nella parte meno fredda del frigo per circa 30 minuti.
Riprendere la pasta e preparare le sfoglie.
Si può utilizzare il matterello tirando la pasta partendo dal centro, tenendo la pasta ed il piano di lavoro infarinati, Formare una sfoglia dello spessore di circa 2 mm.

Una volta ottenute le sfoglie la pasta può essere utilizzata in vari modi.

LASAGNE E CANNELLONI
Ritagliare la sfoglia in grandi rettangoli e lessarli 2 minuti in acqua salata bollente addizionata con 1 cucchiaio di olio (che impedirà alla pasta di incollarsi in cottura). Con un mestolo forato scolare bene le sfoglie e farle asciugare su un telo pulito.

TAGLIATELLE & CO.
Lasciare asciugare la sfoglia sul piano di lavoro, spolverato di farina di semola, per circa 30 minuti.
Arrotolarla ben stretta e, con un coltello affilato, tagliare la pasta formando delle strisce. A seconda dello spessore otterremo tagliatelle (circa 1 cm), fettuccine (1/2 cm) o tagliolini (2 mm).
Tagliatelle e fettuccine sono ottime con condimenti asciutti, mentre i tagliolini si gustano preferibilmente in brodo.
Ovviamente chi utilizza la macchina per la pasta può ottenere le tagliatelle ed i tagliolini senza tagliarli a mano.
Utilizzando la macchina è superfluo il riposo della pasta stessa (indispensabile per il taglio con il coltello perché evita alla pasta arrotolata di attaccarsi).

PAPPARDELLE, STRACCI E MALTAGLIATI
Le pappardelle non sono altro che strisce di pasta molto larghe (ottime con sughi di carne, cacciagione e ragù).
Gli stracci sono pezzi di pasta ritagliati in modo irregolare, mentre i maltagliati sono piccoli pezzi tagliati a rombo che si gustano in brodo o nelle zuppe (es: pasta e fagioli). Per i maltagliati arrotolare la pasta come per i tagliolini e tagliarla a zig - zag formando piccoli triangoli che, aprendosi, formeranno i rombi.

QUADRUCCI
E' il classico formato di pasta fresca da cuocere in brodo. Dopo aver arrotolato la pasta, tagliarla come per le tagliatelle. Tagliare ogni matassina a strisce ottenendo piccoli quadratini.